innovazionesocialebanner

 

Per il Comune di Milano, l’innovazione sociale si distingue, sia nei risultati che nei rapporti, in nuove forme di cooperazione e collaborazione  che simultaneamente rispondono a bisogni sociali in modo più efficace rispetto ad approcci tradizionali.


La città è il luogo in cui vari fenomeni accadono con intensità sempre maggiore ed è quindi necessario progettare e adottare nuove pratiche di lavoro e strumenti legali per codificare le nuove idee (prodotti, servizi e modelli) che andranno a soddisfare efficacemente i bisogni sociali.

L’innovazione sociale è importante per la città, specialmente se si considerano alcuni fattori:

Innanzitutto, questo è il secolo delle città; infatti, per la prima volta nella storia, più della metà della popolazione mondiale vive in aree urbane dove si concentrano maggiormente la produzione di PIL e l’innovazione. Presto la competizione globale tra città potrebbe sostituire quella tra stati.

Inoltre, la struttura del modello socio-economico su cui si basano le politiche economiche e di welfare sta cambiando.

Il ritmo rapido della modernizzazione urbana e la maggiore mobilità sociale hanno contribuito ad una perdita d’interazione sociale e d’identità locale. Attualmente, molte città europee soffrono di un declino del senso di comunità nei quartieri. 

Il Comune di Milano ha scelto di promuovere l’innovazione sociale come uno degli aspetti della Smart City.
Non si vuole ridurre il dibattito sulla Smart City alla sola dimensione tecnologica ma si intende ragionare, invece, su come l’innovazione nelle città possa contribuire allo sviluppo di nuovi metodi di risoluzione di problemi socialmente rilevanti. Le Smart Cities sono infatti le città che creano le condizioni di governo, infrastrutturali e tecnologiche per produrre anche innovazione sociale.

 

bannerlibrobianco

(English version here